Giovanni Gastel

FOTOGRAFO

È uno dei fotografi italiani più noti a livello internazionale e collabora da trent’anni con le principali riviste di moda. Lavora prevalentemente in Polaroid di grande formato e con il banco ottico 20×25. Cultore della sperimentazione, ha introdotto nella fotografia di moda tecniche originali come old mix, a incrocio, rielaborazioni pittoriche e still life ironico. Erede dello stile che caratterizza la nobiltà milanese (è nipote di Luchino Visconti), sa distillare cultura, eleganza e charme senza farli pesare. Ha pubblicato i volumi Gastel per Donna e I gioielli della fantasia (1991), La fotografia velata in occasione della personale alla Triennale a cura di Germano Celant (1997), Genesi (2007), Giovanni Gastel Maschere e Spettri in occasione della personale al Palazzo della Ragione a cura di Germano Celant (2009), Piero Lissoni Recent Architecture (2010), Cose Viste (2011), Poltrona Frau, L’intelligenza delle mani (2012), Look Beyond e La nobiltà del Fare (2013). Il suo impegno nel mondo della fotografia lo avvicina all’AFIP Associazione Fotografi Italiani Professionisti, di cui è Presidente dal 2012 (lo era stato anche dal 1996 al 1998). Ama la poesia, la sua prima raccolta di versi esce quando ha sedici anni. Vive a lavora a Milano, nello studio di via Tortona.

giovannigastel.it